In evidenza

Progetto Scuola Sicura


Presso l’IC Carlo Levi ha avuto inizio il progetto Scuola Sicura promosso dalla Questura di Roma nelle scuole della città e provincia. In programma quattro incontri, di cui due con gli alunni della scuola secondaria, uno con i piccoli studenti delle classi quinte della primaria e uno rivolto ai genitori, riguardante l’uso consapevole delle nuove tecnologie e normative relative. Gli alunni hanno entusiasticamente accolto il personale della Polizia di Stato, instaurando un rapporto di fiducia e collaborazione, potendo finalmente incontrare le forze dell’ordine nella loro preziosa funzione educativa e di prevenzione. Dai ragazzi delle classi prime sono stati realizzati disegni e cartelloni di benvenuto che ora adornano le pareti del Commissariato di Roma Fidene Serpentara. A presto per il calendario dettagliato degli incontri.
Date 

24 marzo u.s.   Scuola secondaria   Monte San Giusto  (già svolto)
12 aprile p.v.     Scuola secondaria Monte San Giusto
 

Progetto ” Metti il bullo nella rete”

Foto0459 (1)

La Scuola Media S.Giusto dell’IC Levi ha partecipato, in particolare con le classi 2B e 1B al concorso ” Metti il bullo nella rete“, dove veniva richiesta la realizzazione di lavori di propria iniziativa sul tema del bullismo e di allegare una proposta di legge fatta dai ragazzi per aiutare a ridurre tale fenomeno. I ragazzi hanno lavorato con molto impegno e con molta inventiva e propositività. La 2B ha prodotto due video ideati da loro in cui si sono messi in gioco come attori e giornalisti, oltre ad un cartellone (come simbolo di questa partecipazione). Nella 1B invece hanno creato un fumetto su una storia di bullismo di loro invenzione che ha come protagonisti due ragazzi, un cane e un bullo.

Questa iniziativa, che si aggiunge ad altre effettuate dalla scuola su questo tema, ci dimostra quanto i ragazzi (e la scuola) non siano indifferenti alla problematica del bullismo. Un ringraziamento va anche ai genitori di questi alunni senza i quali questi lavori non sarebbero potuti essere realizzati.

Cliccare sulla foto per visualizzarla a dimensione maggiore

“La guerra di Piero”: parole, pensieri e plastici ricordando Fabrizio De André

 

fabriziodeandre_1_1343928697

Venerdì 28 aprile 2017, presso la sede di Largo Monte San Giusto, si terrà l’evento dal titolo “La guerra di Piero”. I ragazzi delle classi terze, suddivisi in quattro gruppi, presenteranno il proprio plastico composto da campi di grano, torrenti, natura, papaveri rossi e due particolari forme di energia inesauribili: l’amore per la vita e il rigetto della guerra. Il programma, con orario 10-12, sarà il seguente:

a) ascolto della versione originale di Fabrizio De André;

b) presentazione degli 8 plastici da parte dei 4 gruppi;

c) quattro rappresentazioni artistiche del brano, in forme varie, da parte dei 4 gruppi. 

 

Quattro gruppi, quattro idee diverse.

Gli studenti parleranno inoltre della loro esperienza e del loro percorso di avvicinamento a Fabrizio De André.

L’iniziativa ha avuto il patrocinio della Fondazione Fabrizio De André. Leggi qui   ( scorrere la pagina fino al 28 aprile )